Caricamento in corso...

Ancor che 'l cor già molte volte sia

Ancor che ’l cor già molte volte sia
d’amore acceso e da troppi anni spento,
l’ultimo mie tormento
sarie mortal senza la morte mia.
Onde l’alma desia
de’ giorni mie, mentre c’amor m’avvampa,
l’ultimo, primo in più tranquilla corte.
Altro refugio o via
mie vita non iscampa
dal suo morir, c’un’aspra e crudel morte;
né contr’a morte è forte
altro che morte, sì c’ogn’altra aita
è doppia morte a chi per morte ha vita.

#ScrittoriItaliani (XVI Rime secolo)

Altre opere di Michelangelo Buonarroti ...



Top