Caricamento in corso...

No’ salda, Amor, de’ tuo dorati strali

No’ salda, Amor, de’ tuo dorati strali
fra le mie vecchie ancor la minor piaga,
che la mente, presaga
del mal passato, a peggio mi traporti.
Se ne’ vecchi men vali,
campar dovria, se non fa’ guerra a’ morti.
S’a l’arco l’alie porti
contra me zoppo e nudo,
con gli occhi per insegna,
c’ancidon più ch’e’ tuo più feri dardi,
chi fia che mi conforti?
Elmo non già né scudo,
ma sol quel che mi segna
d’onor, perdendo, e biasmo a te, se m’ardi.
Debile vecchio, è tardi
la fuga e lenta, ov’è posto ’l mie scampo;
e chi vince a fuggir, non resti in campo.

#ScrittoriItaliani (XVI Rime secolo)

Altre opere di Michelangelo Buonarroti ...



Top