Caricamento in corso...

Sí come torna onde si parte il sole

Sí come torna onde si parte il sole,
    Uscí da’ bei vostr’occhi un raggio altero
    Ed illustrò la mente e ’l mio pensiero,
    E da’ miei lumi avvien ch’a voi rivole;
E come indietro rimandare il sôle
    Ardente specchio, ch’assomiglia il vero,
    Il rendo a voi, mentre languisco e pero,
    E ’n guisa d’eco i detti e le parole.
Dura legge d’amor; gli affetti miei
    In voi raccendo, e sète oggetto e meta
    De’ pensieri amorosi o dolci o rei.
Per me non fuste voi pensosa o lieta:
    Deh, si rivolga in me quanto vorrei
    L’amor che ’n voi finisce e ’n voi s’acqueta!

Dimostra il medesimo con la similitudine del raggio e de l’eco.

(XVI Rime d’amore secolo)

Altre opere di Torquato Tasso ...



Top